Ultimate magazine theme for WordPress.

- Advertisement -

Fare memoria del passato

Questa giornata nella quale la Chiesa Cattolica ci invita a commemorare i fedeli defunti dovrebbe essere per ciascuno di noi lo stimolo che ci faccia comprendere che non si può vivere in maniera autentica senza avvertire l’esigenza di “fare memoria”.

L’identità di un popolo, i comportamenti che compiamo durante la nostra esistenza, le nostre decisioni non hanno lo stesso valore se ognuno di noi dimentica la storia.

E’ necessario ricordare, sempre coloro che ci hanno preceduto, che hanno condiviso con noi un pezzo, lungo o breve che sia, del nostro cammino terreno, della nostra esistenza. Con loro abbiamo affrontato sia gioie che dolori.

Questo non può essere cancellato, anche se noi ci metteremo tutto il nostro sforzo per farlo, la nostra coscienza farà in modo che ciò sia sempre vivo nel nostro essere più profondo.

La memoria ci apre le porte della speranza, ossia di quella condizione che ci rende felici perché ci consente di vivere attimo, ogni minuto e ogni giorno della nostra vita con la consapevolezza che un giorno potremo godere fino in fondo della vera felicità.

La speranza deve essere la base solida per ogni essere umano che si professa cristiano, che fa del suo stile di vita uno stile comunitario. Egli è consapevole che da solo non può far nulla ma riponendo la sua fiducia nel suo prossimo davvero raggiungerà la vera armonia interiore.

Comments are closed.